skip to Main Content

Scelte di alto profilo per il CDG della Versiliana: Di Lorenzo Presidente

Scelte Di Alto Profilo Per Il CDG Della Versiliana: Di Lorenzo Presidente

Prima di approvare il bilancio consuntivo 2015 e di procedere con la programmazione della stagione estiva, la Fondazione Versiliana è chiamata ad analizzare la situazione finanziaria, derivante per tre quarti dalla gestione precedente a quella attuale che vede Piero Di Lorenzo presidente della Fondazione. Nel Consiglio di Gestione della Fondazione Versiliana, che è composto da Maria Antonietta di Benedetto, Emilio Giorgi e Simone Tonlorenzi dello scorso 6 Febbraio, è emersa l’esistenza di voci di bilancio definite «non corrette».

Piero Di Lorenzo, presidente della Fondazione Versiliana, conferma: “Effettivamente stiamo analizzando la situazione finanziaria – spiega – in quanto, essendoci insediati lo scorso 1° ottobre, abbiamo ereditato un bilancio per tre quarti figlio della gestione precedente. Quindi vogliamo capire come stanno le cose prima di firmare un atto così importante”.

Piero Di Lorenzo Presidente della Fondazione Versiliana“Abbiamo preso atto che, al 30 settembre 2015, nella bozza di bilancio della Fondazione Versiliana ci sono delle voci che a nostro parere non sono corrette in quanto presentano delle criticità – afferma il Consiglio di Gestione – Per questo motivo abbiamo chiesto a una società di revisione contabile di verificare il materiale che ci è stato trasferito e di darci dei suggerimenti”. La richiesta di verifica è stata assegnata alla Bompani srl, società di revisione contabile che si è aggiudicata l’apposito bando.

“Se quelle voci risulteranno a posto non ci sarà alcun problema – conclude Piero Di Lorenzo – ma in caso contrario chiederemo spiegazioni a chi ci ha preceduto. Lo faremo con spirito laico di collaborazione e senza voler creare problemi a nessuno: per tutelare la posizione del nuovo Cda è bene chiarire qualunque cosa. Nel giro di tre settimane dovremmo avere le risposte”.

Back To Top