skip to Main Content

Coronavirus. A fine aprile i primi test del vaccino sull’uomo

clic Medicina

È possibile che entro 2-3 mesi si abbiano dei candidati vaccini per il nuovo coronavirus pronti per i primi test sull’uomo, ma difficilmente prima di un anno potranno essere impiegati “sul campo”. È quanto sottolinea Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di Malattie infettive dell’Iss, nel corso del meeting convocato dall’Oms in questi giorni a Ginevra dedicato proprio allo sviluppo rapido di terapie, vaccini e test diagnostici per affrontare l’epidemia.

Articolo uscito su Clicmedicina.it il 12/02/2020

Continua a leggere su Clicmedicina.it

Back To Top