skip to Main Content

Piero Di Lorenzo: Accordo con Università Tor Vergata per la ricerca

Piero Di Lorenzo: Accordo Con Università Tor Vergata Per La Ricerca

Il segreto dell’eccellenza dell’IRBM SpA è racchiuso in apparecchiature sofisticatissime, alcune uniche in Italia e molto rare nel mondo. Apparecchiature a disposizione anche di altri soggetti che vogliono svolgere ricerca e non dispongono degli strumenti necessari per portarla avanti. Ma il vero motore dell’IRBM è nelle menti brillanti. Una realtà in continua crescita che ha bisogno anche di altre forze nuove, ossia nuovi posti di lavoro. Ma per andare in questa direzione qualcosa in Italia deve cambiare.

Piero Di Lorenzo, presidente dell’IRBM, in un’intervista del TG Regione Lazio afferma: “Bisogna cambiare alcuni meccanismi.”

“Nell’Università italiana – prosegue Piero Di Lorenzo – si organizzano degli ottimi corsi, probabilmente non sono quelli mirati che il mercato richiede. Noi in questo momento stiamo siglando un accordo con l’Università Tor Vergata”.

Piero Di LorenzoL’accordo tra IRBM e Università prevede il finanziamento di un master, attività didattico scientifico in settori di interesse comune, per formare risorse competenti e preparate in un  certo settore. Questi chimici “hanno la certezza dell’assunzione perchè noi li stiamo aspettando” afferma Piero Di Lorenzo.

E nel Lazio forse qualcosa sta cambiando.

Innovazione e ricerca hanno bisogno del sostegno delle istituzioni.

“Noi qualche mese fa insieme al CNR, ISS e IRBM – afferma Massimiliano Smeriglio, Vice Presidente della Regione Lazio – abbiamo costruito un protocollo d’intesa, un investimento economico importante per la Regione di 10 milioni di euro per la banca dati delle molecole rare. In particolare la possibilità di intervento sulle malattie della povertà e da qui è nata anche la vicenda del vaccino anti ebola“.

 

Guarda l’intervista a Piero Di Lorenzo del TGR

Back To Top